Loader
 

Storia

Perché scegliere Pio Barone?

Perché Pio Barone nei suoi negozi di circa 2.500 mq offre il più grande assortimento di abbigliamento donna in taglia grande, taglia comoda ed extraforte. Pio Barone è un negozio plurimarca che presenta l’intero assortimento delle migliori e più qualificate ditte italiane ed estere. Pio Barone è in grado di far fronte a tutte le esigenze di una donna moderna, di una donna elegante e di una donna sportiva. Da Pio Barone un personale attento ad ogni esigenza, vi accoglierà per permettervi la scelta più adeguata nella moda senza limiti di taglie.

Pio Barone 1898

Dal 1898 Pio Barone è un marchio specializzato nella vendita di tessuti, drapperie, biancherie e tendaggi. Tra il 1968 e il 1971 abbandonando la tradizionale vendita di tessuti, si trasforma in casa di abbigliamento femminile specializzato nelle grandi taglie. Pio Barone intuisce la difficoltà di trovare capi di abbigliamento che si adattino alle curve accentuate e per questo motivo lancia la sua prima linea di abbigliamento “Donna Grissino” che risulta un grande successo.

Pio Barone 1980

Per Pio Barone la moda femminile diventa una vera e propria passione che lo porta ad un continuo e attento studio del mercato, riuscendo a portare all’azienda grandi successi lanciando altre linee di abbigliamento i senza limiti di taglie. Il suo punto di forza è stato riuscire a dare personalità ai suoi prodotti trasmettendo la sicurezza di far sentire la donna sempre attuale ed a suo agio indossando l’abito “giusto”.

Foto pio bar

Pio Barone

Pio Barone dedica una particolare attenzione alla eleganza delle taglie oltre la 48. Nel corso degli anni i negozi Pio Barone si sono continuamente trasformati sia nelle strutture che nelle proposte moda: e oggi costituiscono delle vere e proprio Boutiques specializzate in grado di soddisfare ogni esigenza di moda classica o sportiva e con una scelta veramente eccezionale nel settore cerimonie.

viapessina03

Pio Barone Oggi

Quattro piani di moda
Un abito alla moda per ogni evento
Vestiamo l’ottimismo